“Democrazia Sospesa” dice lui.

In coma farmacologico, dico io, per proteggerla da ulteriori traumi.

Governo tecnico, governo politico…

1) L’elettorato italiano è composto per circa il 60% da bambini (culturalmente, intellettualmente, moralmente, ecc.) [dati IPDM] incapaci di valutare e scegliere il meglio per se stessi.

2) Il meccanismo piacere-dolore è diverso dal concetto più elevato di bene-male. Esempio: il bambino (l’elettore medio italiano) ha mal di denti a causa di una carie in stato avanzato. Il Dentista gli assicura che dopo un po’ di dolore, starà definitivamente meglio e più a lungo e gli consiglia un piano di igiene orale costante. Il bene, in questo caso, passa attraverso il dolore dell’intervento e della cura e nel fastidio del mantenimento di abitudini sane.

3) Se dipendesse dal libero arbitrio del bambino, dal dentista non ci andrebbe mai, ma preferirebbe fonti più immediate di piacere e gratificazione, in attesa della catastrofe definitiva e irreversibile.

4) Se la sopravvivenza (sussistenza quotidiana) del dentista dipendesse dal bambino, il medico non gli prescriverebbe nessuna cura dolorosa ma ne asseconderebbe il suicida, istintivo e irrazionale impulso di fuga dal dolore. Pur di essere pagato, si renderebbe complice di una scelta sbagliata. (Le eccezioni dovute ai rarissimi idealisti-martiri non fanno statistica).

5) Il politico dipende dalla maggioranza degli elettori.

6) Se gli elettori italiani fossero in grado di scegliere il proprio bene e quello collettivo, non ci sarebbe alcun problema, invece, purtroppo oggi… Vedi il punto 1)

7) nessun politico (in Italia, oggi) proporrà mai il Bene del paese, dato che questo comporterebbe una cura spiacevole, con conseguente perdita di voti.

8 ) I tecnici sono indipendenti dal ricatto del voto (sono professionisti i cui introiti non dipendono dall’essere eletti nè dal godere dei favori dei partiti) quindi – se onesti e in buona fede – sono in grado di curare i denti marci a costo di dolori momentanei.

9) fino a che la maggioranza dell’elettorato italiano non si evolverà, il governo tecnico dei migliori (eh, già, però  antidemocratico) sarà di gran lunga superiore a qualsiasi governo politico (democraticamente eletto).

Annunci